Migliori TV Box 2021: guida alla scelta

Se vuoi acquistare un TV box, per fare in modo che la tua televisione diventi smart, in questo articolo potrai capire come scegliere quello adatto alle tue esigenze. Inoltre abbiamo inserito una classifica delle migliori TV box, scegliendole fra quelle che hanno ricevuto la media voto più alta fra chi le ha già acquistate.

In questo articolo proviamo ad aiutarti a comprendere meglio di cosa si tratta e nella scelta del modello migliore, compatibilmente alla spesa che intendi sostenere.

Migliori TV box

Di seguito puoi vedere i tv box migliori suddivisi per fascia di prezzo, scelti considerando le valutazioni degli acquirenti. Ovviamente questa classifica potrebbe variare e quindi non prendetela come valore assoluto ma relativo al momento della pubblicazione di questo articolo.

TV box economici

Di seguito i tv box che costano meno di 50 euro

TV box fra 50 e 100 euro

TV box sopra 100 euro

TV box sopra 200 euro

Cos’è una TV box

I TV box sono dei dispositivi che servono a rendere smart la televisione. Per effettuare la scelta e l’acquisto del migliore TV Box in commercio dovrai considerare diversi parametri, utili a non sbagliare prodotto.

Indipendentemente dal dispositivo e dall’uso che ne farai dovrai valutare il tipo e la frequenza del processore, il sistema operativo, lo spazio di archiviazione, la Ram ed altro ancora.

A cosa serve

I TV Box vengono collegati alla televisione attraverso il cavo HDMI e servono per la riproduzione di contenuti multimediali. Chiamati anche set-to-top box (STB), assomigliano a dei computer molto piccoli che si possono collegare alla tv.

Come lo smartphone utilizzano il sistema operativo Android e dispongono delle medesime applicazioni del telefono. Semplici da usare, si possono controllare con il wi-fi, il Bluetooth, con la tastiera o il mouse ed anche con un telecomando compreso in genere nella confezione.

Naturalmente ti consentono di scaricare tutte le app più note come Tidal, YouTube, Netflix, Spotify o Kodi. Prima abbiamo detto che sono simili ai pc ma non sono dei mini pc windows, questi ultimi molto più costosi ed anche differenti nel sistema operativo.

In pratica ti serve un TV Box se desideri far diventare smart la tua televisione. Con questo dispositivo collegato al televisore potrai inviare contenuti multimediali, ascoltare musica, navigare online.

Tutto questo sarà possibile anche su televisioni piuttosto vecchie, che non possono in automatico connettersi alla rete. Ma il TV Box è l’ideale anche per chi vuole ricreare in casa una specie di sala cinema. Lo potrai fare con un sistema home theatre, un lettore blu ray o un videoproiettore.

Come scegliere un TV Box

La scelta del migliore TV Box passa attraverso l’analisi delle caratteristiche principali del prodotto. L’argomento entra un po’ nella parte tecnica perché si devono considerare processori, memorie e altri aspetti specifici. Vediamo quali sono.

Sistema operativo

Il sistema operativo di una TV Box può essere Android oppure Windows. Le TV box Android sono ricche di funzioni, economiche e semplici nell’uso. Sono compatibili con Kodi e con Netflix e presentano soltanto una piccola pecca nei modelli con prezzi più bassi.

In questo caso hanno lo stesso sistema operativo degli smartphone e non quello del TV Box. Ciò vuol dire che non possono effettuare il download di alcune app come ad esempio Premium Play e Sky Go.

Le Tv Box Windows sono molto simili ai computer Windows e ne includono sia pregi che difetti. La cosa bella è l’assenza di limitazioni per cui non presentano problemi di compatibilità e si possono installare tutte le applicazioni. Queste TV box però sono molto più costose, anche di un prodotto Android di fascia medio-alta. La differenza economica è generata dalla potenza in più che Windows richiede per effettuare le operazioni base.

Processore

Sono la frequenza, che viene misurata in GHz, e i core a stabilire la potenza reale del processore. Più elevato è il numero di GHz e di core più sarà rapida e performante la TV Box.

I processori sui TV Box sono prodotti da alcune grandi aziende, Intel Atom, RockChip, Realtek e AmLogic. Il processore serve per l’elaborazione di tutti i dati del sistema operativo ed è considerato il cervello del computer.

I processori Intel Atom si dividono in X3, X5 e X7 ma per la loro potenza vengono impiegati soprattutto sui mini pc. RockChip e AmLogic, sono buoni processori che hanno il vantaggio di costare meno di quelli di pari livello.

Memorie RAM

Il dispositivo hardware adibito alla carica simultanea dei diversi programmi che gestisce il processore è la memoria RAM. Si definisce memoria volatile in quanto dopo il riavvio o lo spegnimento del computer si resetta ogni volta.

La capienza della RAM influisce sulla velocità del TV Box, tanto nel passare da un’app all’altra come nelle altre operazioni. La memoria si calcola in Gigabyte e per acquistare un TV Box valido dovresti considerare una RAM di 2 GB o almeno di 1 GB.

Memoria di archiviazione

E’ lo spazio dove vengono collocati i file, le applicazioni, la musica, i documenti e i video. Normalmente le TV Box hanno una memoria di archiviazione tra gli 8 GB e i 16 GB. Si può comunque incrementare comprando degli hard disk o delle schede esterne e portare la capienza anche fino a 256 GB ed oltre.

Porte

Altrettanto importanti le porte HDMI e USB. Con la prima connetti la TV Box alla televisione mentre la seconda la puoi usare se non c’è il Bluetooth per connettere la chiavetta di tastiera e mouse wi-fi. Serve anche per connettere chiavette USB o hard disk per poter riprodurre contenuti.

Connettività

La connettività è una delle caratteristiche salienti della TV Box, perché serve per la connessione ad internet, utile per accedere a tutti i contenuti multimediali. I modelli di fascia bassa, più economici, solitamente dispongono di una ricezione del segnale wi-fi non molto potente. In questo caso se metterai la TV Box lontana dal modem dovrai scegliere un modello che abbia la porta Ethernet.

Se desideri utilizzare appieno la potenza del segnale wi-fi meglio prediligere i prodotti compatibili con reti dual band 5 GHz perché sono quelle che incorrono in meno interferenze. Fondamentale anche la tecnologia Bluetooth con la quale potrai connettere direttamente tastiera e mouse senza dover utilizzare altri sistemi esterni.

Compatibilità con Netflix

Tutti oggi vogliono poter accedere ai contenuti multimediali offerti dalla piattaforma Netflix. Per godere di questa possibilità dovrai accertarti che la TV Box sia compatibile con il famoso servizio di streaming.

Per questo dovrai optare per modelli di fascia media o alta perché quelli economici, inferiori ai 40 euro, riproducono soltanto contenuti ad una risoluzione massima di 480p e non sono compatibili. Ricorda di controllare anche che si possano riprodurre contenuti a 23.976 Hz e la presenza dei DRM.

Compatibilità con Kodi

Se vuoi accedere a contenuti locali in streaming devi scegliere un TV Box che abbia il software preinstallato o in alternativa scaricare il download dal sito e installarlo. Kodi è supportato da quasi tutte le TV Box Android ed è uno dei più conosciuti Home Theatre open source completamente gratuito.

 

About Author

Pasquale Palmiotto

Autore e fondatore di Bioarchitettura e Domotica. Diplomato geometra contro la mia volontà (preferivo il liceo classico), ho dovuto combattere parecchio per ritrovare la strada da cui ero stato forzatamente allontanato e tornare a fare quello che mi piace di più: scrivere (per il web). Quando la mia passione ha incontrato la domotica è stato naturale aprire un sito dove condividere guide e recensioni sui prodotti smart.