Arredare la casa con il legno: una scelta ecosostenibile

Il legno in casa fa sempre una bella figura: tienine conto nel momento in cui decidessi di arredare o rinnovare il tuo appartamento.

Il fascino di questo materiale risiede probabilmente nella capacità che ha di richiamare alla nostra mente rilassanti contesti naturali: boschi, pinete, foreste e quant’altro. Hai mai provato a camminare a piedi nudi su un parquet? Si ha una sensazione molto particolare di calore e di protezione. Qualcosa di simile accade anche scegliendo di installare degli infissi in legno o di comprare degli arredi costruiti partendo dalla lavorazione di questo materiale.

Perché scegliere il legno?

Optare per il legno significa compiere una scelta saggia. Questo materiale è robusto ed ha una lunga aspettativa di vita, specialmente quando si ha l’abitudine di dedicargli qualche attenzione. In che senso? Beh, dovrai pulire utilizzando i prodotti giusti e, di tanto in tanto, fare un po’ di manutenzione, ma niente di più.

La sensazione che riceverai in cambio sarà davvero piacevole. E non ci riferiamo soltanto al punto di vista estetico, ma anche a quello emozionale. Il legno infatti riesce sempre a comunicare qualcosa, a suggerire l’idea di accoglienza e positività o a riportare alla mente dei ricordi speciali. Per questo motivo dovresti seriamente considerare l’idea di arredare tanto gli esterni quanto gli interni della casa avvalendotene. Interni ed esterni? Sì, perché il legno è davvero un materiale molto versatile e, opportunamente trattato, può prestarsi un po’ a tutti gli usi.

Inoltre è perfetto per dar vita a diversi stili d’arredo: dallo shabby chic al rustico passando ancora per il classico. In funzione del tipo di lavorazione richiesto da ciascun pezzo, poco importa che si tratti di un mobile, del pavimento o degli infissi, i costi possono variare parecchio: il legno quindi è anche un materiale capace di soddisfare le esigenze di tutte le tasche.

In più se sei bravo con trapano e cacciavite potresti anche pensare di costruire da te parte della mobilia: risparmieresti parecchio ed avresti dei pezzi unici e perfettamente adattabili ai tuoi bisogni. Dalla mensola alla scrivania, dalla sedia all’armadio passando ancora per la poltrona a dondolo: scoprirai che la malleabilità di questo elemento naturale è impressionante.

Considera poi altri due aspetti importantissimi della questione. Il legno è un elemento altamente isolante (da qui la scelta di utilizzarlo per la realizzazione degli infissi). Inoltre è capace di regolare naturalmente i livelli di umidità presenti nell’ambiente. Utilizzando per gli arredi del buon legno la casa diventa insomma traspirante!

Gli infissi in legno

Poco prima abbiamo accennato alla possibilità di optare per degli infissi in legno. Non sei proprio sicuro che si tratti di una buona idea? Beh, iniziamo col dire che questo materiale si caratterizza per un’alta capacità isolante, ma questo lo sai già. Tale proprietà ti permette di rendere la casa meno vulnerabile al caldo estremo o al freddo invernale. In poche parole non avrai bisogno di ricorrere a stufe e climatizzatori, o quanto meno non dovrai farlo spesso. Ciò si tradurrà in un bel risparmio in bolletta. Ma non è tutto.

Gli infissi in legno sono davvero belli da vedere: possono stare bene in qualsiasi contesto ed adattarsi a mobili e pavimenti di ogni genere e tipo. In più possono essere costruiti in modo da soddisfare diversi target di clientela. Sei un incontentabile o un accomodante? Vuoi spendere il minimo sindacale o non ti poni il problema dei costi? Qualunque sia la tua risposta c’è un’opzione adatta a te.

Tutto qui? Non ancora. Dovresti optare per gli infissi in legno anche per una ragione ecologica: questo materiale infatti non inquina né in fase di produzione (anzi!), ne in fase di lavorazione o smaltimento. Insomma: gli infissi in legno sono fatti per durare nel tempo, per rendere un ambiente accogliente, per risparmiare e per rispettare la natura. Che altro pretendere? Se prima di prendere una decisione a tal riguardo vuoi documentarti in maniera un po’ più esaustiva puoi approfondire l’argomento sul sito Pompeja.

Stili arredativi “legnosi”

Hai mai pensato all’opzione total wood? Si tratta di una scelta molto interessante anche se la tua non è esattamente una baita di montagna. Potresti abbinare travi in legno e pavimenti in pietra e quindi decidere per un arredamento minimal.

Pensa che potrai scegliere dei mobili realizzati a partire dalla lavorazione di questo materiale anche per arredare il bagno. Ciò si deve forse alla crescente diffusione nel nostro paese del cosiddetto stile nordico. Questo stile si caratterizza, tra le altre cose, per il bisogno di stabilire un contatto uomo-natura. Il legno è ovviamente il materiale perfetto per raggiungere un simile obiettivo.

Potrai persino optare per soluzioni originali ed intelligenti, per mobili a scomparsa o salvaspazio, per colori diversi dalla solita gamma di marrone o per tinte classiche, per linee più o meno spigolose e via discorrendo. Insomma: quando si parla di legno il mercato ha davvero parecchie soluzioni da offrire!

About Author

Pasquale Palmiotto

Autore e fondatore di Bioarchitettura e Domotica. Diplomato geometra contro la mia volontà (preferivo liceo classico e lettere), ho dovuto combattere parecchio per ritrovare la strada da cui ero stato allontanato e tornare a fare quello che mi piace di più: scrivere.