Differenza tra un patio, un portico, una veranda e un lanai

Patio, portico, veranda e lanai sono tutte pertinenze e parti di un’abitazione. Vediamo qual è il loro uso e in cosa si differenziano l’uno dall’altro.

Patio: significato e definizione

La parola patio è di origine spagnola e significa cortile, piazzale. E’ uno spazio aperto all’esterno della casa, solitamente rivestito di pavimento, utilizzato per trascorrere del tempo, mangiare e socializzare. Può essere ricoperto, in alcuni casi, con una capanna o una pagoda.

Patio

Dall’altra parte del mondo, in Australia, con il termine patio si identificano anche strutture parzialmente coperte. Ne è un esempio la pergola, che garantisce riparo e protezione da pioggia e sole.

Il materiale del rivestimento più utilizzato sono le lastre di pietra o di cemento ma molti patii vengono pavimentati con piastrelle, ghiaia, ciottoli, mattoni. La superficie può essere ricoperta anche con materiali più moderni come alluminio, vetro o materiale acrilico. Per realizzare un patio si possono impiegare calcestruzzo stampato o calcestruzzo aggregato. Il primo ha costi più elevati, va risigillato e i coloranti tendono a sbiadire negli anni, inoltre è anche molto scivoloso. Il calcestruzzo aggregato dà uno stile più personale alla pavimentazione perché si prepara con pietre esposte.

Portico a colonne definizione

In architettura il portico è noto come una galleria o una stanza posta frontalmente rispetto all’ingresso di un edificio principale. Il suo nome significa ingresso coperto, vestibolo o galleria coperta.

Portico

E’ una struttura tipica sia dell’architettura secolare che di quella religiosa e può avere forme diverse ed essere realizzato con materiali differenti. A seconda dei nomi usati e della sua posizione, i portici possono essere creati con diversi stili. Sotto un portico è possibile fermarsi, perché c’è lo spazio sufficiente per la sosta di una o più persone. Alcuni di essi sul lato esterno sono aperti e provvisti di una balaustra sorretta da colonnine che in genere girano tutto intorno al portico, tranne nella zona delle scale.

Come anticipato il portico è quasi sempre collocato fuori dall’edificio principale ed è impreziosito da torri e torrette, disegni e archi, a seconda dello stile. Ci sono portici molto piccoli, utili a proteggere il solo ingresso, altri che si estendono su alcuni lati o circondano tutto l’edificio. Il portico si può trovare al piano terra ma anche ad un piano superiore di una costruzione.

Veranda significato

La veranda è un portico all’aperto o una galleria collegata e attaccata all’esterno di un immobile. In molti casi essa è provvista di una ringhiera che la chiude parzialmente ai lati e nella parte anteriore. Il termine veranda ha origini sia hindi che portoghesi e significa terrazza, lungo balcone. La veranda è diventata un elemento architettonico degli edifici coloniali in Australia verso il 1850 ed ancora oggi è parte di molte abitazioni. Spesso è arricchita con elementi decorativi in ghisa, ferro battuto o legno.

E’ un prolungamento dell’abitazione presente in vari stati del mondo, dove prende nomi diversi. In Brasile è tipica delle casi in stile bandeirista e si trova in genere ad oriente. Weranda in polacco rappresenta la parte coperta ma non riscaldata di un edificio, priva di muri o con pareti in vetro.

Negli Stati Uniti del sud la veranda è un elemento tipico di tutte le case, che ne possedevano una prima che venisse inventata l’aria condizionata. Anche l’architettura coloniale spagnola prevedeva l’uso di questa pertinenza intorno alle abitazioni. Nello Sri Lanka, dove forte è stata la dominazione inglese, olandese e portoghese, i bungalow spesso sono provvisti di veranda.

Lanai: significato e definizione

Il lanai è una struttura caratteristica delle Hawai, generalmente costruita in legno. Si tratta di una sorta di patio, veranda, portico o veranda coperta, con un lato aperto. E’ un elemento tipico dell’isola con il quale vengono costruiti hotel, condomini, ristoranti e molte abitazioni.

Albert Spencer Wilcox Beach House

L’esempio più importante è la residenza della regina Lili’uokalani, ad Honolulu. Si chiama Washington Place ed è arricchita con open lanais su tutti i lati. Anche l’Albert Spencer Wilcox Beach House sull’isola di Kauai rappresenta una tipica struttura dotata di lanai.

About Author

Pasquale Palmiotto

Autore e fondatore di Bioarchitettura e Domotica. Diplomato geometra contro la mia volontà (preferivo liceo classico e lettere), ho dovuto combattere parecchio per ritrovare la strada da cui ero stato allontanato e tornare a fare quello che mi piace di più: scrivere.