Google Home: recensione dello smart speaker di Google

Google Home è lo smart speaker di Google che ti permette di gestire tutti i prodotti e gli elettrodomestici smart con il controllo vocale. Si collega a loro attraverso la connessione wifi di casa e funziona grazie al software Google Assistant. Per attivarlo è sufficiente pronunciare il comando Hey Google o Ok Google.

L’innovativo altoparlante ti consente di vivere appieno la smart home perché soddisfa le tue richieste e può anche rispondere ai tuoi quesiti. Google Home è davvero un alleato tra le mura di casa, che ti fa risparmiare tempo e si occupa di molte mansioni al posto tuo.

In questa guida lo conosciamo meglio, cercando di capire a cosa serve, come si esegue la configurazione e come funziona.

Cos’è Google Home

L’assistente vocale di Google è un dispositivo di ultima generazione che puoi utilizzare anche come diffusore audio e non solo per  gestire gli altri prodotti domotici. Bello anche da vedere per le sue linee semplici e minimal, si colloca bene in ogni contesto abitativo e diventa un elemento prezioso per connettere tutto l’ecosistema di Google.

Design

Google Home è un dispositivo dalle linee essenziali e compatte, che assomiglia molto ad un tronco di cono. Poco ingombrante nelle dimensioni, si presta ad essere posizionato in ogni angolo della casa, visto che ricorda un oggetto di design.

Forma arrotondata e bianco nella parte superiore, ha una base grigia in tessuto che protegge il diffusore audio. Facile da usare, presenta i comandi Play e Stop in modo da poterlo accendere e spegnere con semplicità.

Microfoni, comandi e segnale che indica quando Google Home è in ascolto sono indicati nella parte superiore da luci a LED multicolor. Sul retro invece è collocato un tasto per disattivare il microfono quando vuoi fermare l’ascolto.

Qualità audio

Il comparto audio di Google Home è di elevata qualità e la diffusione del suono risulta molto buona anche su metrature importanti. Questo grazie ad una potenza notevole e ad un bilanciamento dei bassi ottimale. L’altoparlante di Google dispone di due radiatori passivi da 5 cm e di un driver anch’esso da 5 cm che garantiscono la miglior sonorizzazione possibile.

Gli speaker sono 4 e sono posizionati nella parte bassa del device. La loro potenza totale è pari a 10 Watt e sono presenti anche due microfoni da utilizzare per il riconoscimento vocale a distanza. Questi microfoni sono concepiti per permettere a Google Home di sentire le tue richieste anche in condizioni di rumorosità in sottofondo.

Se vuoi alzare o abbassare il volume è sufficiente che tu dica Ok Google alza o Ok Google abbassa, oppure compiere dei movimenti semicircolari sulla parte alta del dispositivo. Puoi collegare a Google Home degli altri altoparlanti tramite il Bluetooth per sfruttare la funzione Multi-room, che ti garantisce la diffusione del suono in ogni ambiente domestico.

A cosa serve Google Home

Partiamo dalla funzione principale di Google Home, che molti vogliono in casa per poter gestire con il controllo vocale svariati elettrodomestici connessi alla stessa rete wifi. Con l’ausilio dello smart speaker puoi controllare la macchina del caffè, la lavatrice, le porte, i telecomandi, gli interruttori, le lampadine e molti altri dispositivi smart.

Google Home ha infatti un’elevata compatibilità con moltissimi marchi di elettrodomestici come ad esempio Philips Hue, Hive, Xiaomi, Nest, Tp-Link, Sony, Lifx e D-Link. E proprio la grande praticità lo rende uno dei prodotti più amati, per il fatto che dispone di numerose funzionalità che puoi facilmente impostare.

Ad esempio puoi selezionare la modalità Routine per programmare ogni giorno alla stessa ora determinate azioni, di cui non dovrai più occuparti perché ci penserà lui. Ed ogni routine potrà essere personalizzata con ulteriori scenari, per gestire ogni aspetto della smart house.

Ma Google Home non serve soltanto a questo. E’ anche un dispositivo multifunzionale che ti permette di godere di molti servizi. Puoi ascoltare musica in streaming, navigare online, ricevere dati sul traffico e le ultime news o informazioni sul meteo. Inoltre puoi accedere alle piattaforme multimediali come Netflix, Chromecast o YouTube.

Con Google Home puoi ascoltare la radio gratis o chiedere allo smart speaker di mettere le tue playlist preferite. Ad esempio puoi chiedere in maniera generica di ascoltare delle canzoni o di riprodurre jazz su Spotify. Inoltre puoi ascoltare le canzoni di un artista specifico anche da altre piattaforme come Pandora, Deezer, Google Play.

Come configurare Google Home

La configurazione di Google Home è molto intuitiva e risulta ancora più facile e veloce se possiedi uno smartphone Android. Devi collegare lo speaker alla presa di corrente con il cavo in dotazione e scaricare l’app Google Home.

Naturalmente dovrai connettere lo smartphone al wifi domestico che utilizza anche l’assistente vocale e poi seguire i passaggi richiesti dall’app. A questo punto i due device sono connessi tra loro e possono interagire.

Molti di questi step sono praticamente automatici, sono richieste soltanto alcune approvazioni, al fine di essere certi che il microfono sia perfettamente in funzione. A seconda dei comandi impartiti ascolterà i tuoi comandi solo Google Home oppure Google Home e Google Assistant insieme. Se pronunci Hey Google rileverà la tua voce soltanto il primo, mentre con Ok Google si attiveranno entrambi.

Conclusioni

Dopo un primo periodo che servirà a prendere confidenza con il tuo nuovo assistente, al quale dedicherai qualche istante in più, poi troverai semplicissimo il suo utilizzo. Google Home è uno smart speaker comodo, pratico e anche divertente con il quale interagire e farsi aiutare all’interno di casa.

About Author

Pasquale Palmiotto

Autore e fondatore di Bioarchitettura e Domotica. Diplomato geometra contro la mia volontà (preferivo il liceo classico), ho dovuto combattere parecchio per ritrovare la strada da cui ero stato forzatamente allontanato e tornare a fare quello che mi piace di più: scrivere (per il web). Quando la mia passione ha incontrato la domotica è stato naturale aprire un sito dove condividere guide e recensioni sui prodotti smart.